4 settembre Avvio del Progetto STEM finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri

Print Friendly, PDF & Email

Lunedì 4 settembre, dalle ore 8:30 alle ore 12:30, si svolgerà presso la Casa delle Donne di Terni, in Via L. Aminale 20/22, una giornata formativa rivolta a tutte le docenti di scuola primaria e dell’infanzia del circolo, e organizzata dalla Direzione Didattica “G. Mazzini” di Terni.

 
La giornata realizzata in collaborazione con l’Associazione Terni Donne e il Comune di Terni avrà come tema principale il contrasto agli stereotipi di genere in ambito familiare e scolastico al fine di incentivare un proficuo rendimento scolastico ed un incremento nell’orientamento formativo nella discipline STEM legate alla matematica, scienze, e tecnologie delle bambine e delle ragazze. 
 
Alla formazione dal titolo “STEM: così difficili per le bambine? Differenza di genere-stereotipi-apprendimento” interverranno la Professoressa Graziella Priulla, “Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi” presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Catania e il Professor Carlo Tomasetto, “Psicologia dello Sviluppo e Psicologia dell’educazione” presso la facoltà di Psicologia dell’Università di Bologna.
 
Con questa giornata formativa si da avvio al progetto dal titolo “STEM FOR PLASTIC RETREAT”, finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell’ambito del bando “In estate si imparano le Stem”. Il progetto prevede la realizzazione di un laboratorio presso la Scuola Primaria “G. Mazzini” di Terni  per la realizzazione di un campus sullo studio delle Stem, rivolto a tutti gli alunni ed in particolare alle alunne, attraverso l’utilizzo di strategie educative ed attività didattiche che più di altre possano incoraggiare le bambine ad appassionarsi a queste discipline.
 
Nel pomeriggio di lunedì 4 settembre alle ore 17:00, sempre alla Casa delle Donne di Terni,  con un incontro aperto a tutta la cittadinanza il tema del ruolo degli stereotipi di genere nella costruzione delle identità delle ragazze e dei ragazzi verrà ulteriormente approfondito con la presentazione del libro C’è DIFFERENZA. Identità di genere e linguaggi: storie, corpi, immagini e parole, edito da Franco Angeli e scritto dalla Professoressa Graziella Priulla.